Bellaria Film Festival

Bellaria Film Festival

8 | 12 maggio 2024 2024

41a Edizione

Raccontare la storia del Bellaria Film Festival vuol dire raccontare anche la storia del cinema italiano, anzi, di una precisa parte del cinema italiano: quella del cinema di ricerca, indipendente. E vuol dire anche raccontare il fermento attorno al cinema (di chi lo faceva, di chi lo guardava) che ci fu negli anni ‘80 nel nord Italia, dal Torino Film Festival al Bergamo Film Meeting.

Il Bellaria Film Festival nacque come “Anteprima per il cinema indipendente italiano” ed ebbe la sua prima edizione nell’agosto del 1983. Fondato con il supporto e l’impegno dell’Azienda di Soggiorno di Bellaria-Igea Marina.

Già fortissime nel nome, la natura e l’anima del festival furono chiare fin da subito: la premiazione dei miglior film indipendenti italiani.

La prima edizione ebbe la direzione artistica di Ettore Zocaro, e il successo fu tanto che il direttore dell’Azienda di Soggiorno, Luigi Barberini, spinse per una seconda edizione; così, insieme a Zocaro, coinvolse Morando Morandini, storico critico cinematografico, che a sua volta portò in squadra Gianni Volpi.

Da lì in poi il resto divenne un’importante e indimenticabile parte della storia del cinema italiano: insieme a Morandini e Volpi si unì Enrico Ghezzi nel 1985, e Bellaria Igea Marina divenne presto un luogo di incontro e accoglienza per tutti coloro che amavano il cinema, iniziando a essere frequentata da importanti nomi come Goffredo Fofi, Paolo Mereghetti, Tonino Guerra, Piera Detassis.

Nel 1987 venne introdotto il concorso per “il miglior film indipendente italiano”, che prevedeva la competizione di opere italiane già uscite in sala, e votate da un’ampia giuria composta di critici cinematografici, e personaggi della cultura e del mondo del cinema. Il premio prese il nome di “premio Casa Rossa”.
Se lo scopo di un festival di cinema è quello di indicare a chi produce il cinema e a chi lo guarda le nuove tendenze, le nuove ricerche e i nuovi linguaggi, “Anteprima” in questo divenne un faro molto luminoso.

Sono tanti i nomi che passarono da Bellaria Igea Marina e che trovarono nel Bellaria Film Festival il loro lancio o la loro affermazione: Matteo Garrone, Michelangelo Frammartino, Pietro Marcello, Yervant Gianikina e Angela Ricci Lucchi, Gianfranco Rosi, Paolo Benvenuti, Silvio Soldini, Agostino Ferrente, Paolo Sorrentino, Davide Ferrario, Ciprì e Maresco.

Tra il 1998 e il 1999 Anteprima entrò a far parte del progetto Adriaticocinema nato dall’unione dei tre festival romagnoli: Anteprima di Bellaria, Riminicinema di Rimini e il MyFest di Cattolica.

Finita l’esperienza di Adriaticocinema, Anteprima riprese la sua programmazione ed Enrico Ghezzi tornò a dirigere le edizioni del 2000 e del 2001, rinominando il festival “Anteprimaannozero”. Dopo Ghezzi, Morando Morandini tornò alla direzione artistica accompagnato da Antonio Costa e Daniele Segre, e il festival iniziò a prendere il nome di Bellaria Film Festival.

Con la direzione di Fabrizio Grosoli, il festival si specializzò sul cinema documentario. Dopo Grosoli si sono susseguiti diverse direzioni artistica, portate avanti da Emma Neri, Fabio Toncelli, Roberto Naccari, Simone Bruscia e Marcello Corvino.

BFF Hub: 4 laboratori di cinema

Bellaria Film Festival opens a new teaching and meeting programme for young film lovers and young film workers.

Four workshops with tutors and experts, to bring emerging young filmmakers together with European professionals.

The BFF will offer hospitality for 3 nights  to the participants.

BECOMING PRODUCERS | A workshop dedicated to young producers, their creative role and how to accompany an author.

WHAT A CRITIC! | A workshop dedicated to young critics, telling about a film, writing about it, forming their own taste. Built on the beautiful films that will be at BFF!

PROGRAMMER – The right film, when and where | A workshop for young programmers, to know which is the right film, which is the right place, to build the backbone of every festival: the films you watch in the hall.

GIURIA GIOVANI – A workshop dedicated to young studying cinema, who will decide the winner of the Casa Rossa section.

Premi e Riconoscimenti

Miglior film – 3.000,00 €
Miglior film per l’innovazione cinematografica – 2.000,00 €

After twenty years, the Casa Rossa award is back at the Bellaria Film Festival. The Casa Rossa award has been able to point out the best debuts of independent Italian cinema (from Silvio Soldini to Giuseppe Piccioni, from Matteo Garrone and Paolo Sorrentino to Michelangelo Frammartino and Pietro Marcello).

This year the section will host five films, first or second works, by authors who have made a name for themselves not only in Italy, but to international audiences at major festivals, for their unique vision and the power of their way of making cinema.

Altri Festival